Tante facce della memoria. Intervista a Francesca Comencini

Abbiamo incontrato la regista Francesca Comencini  e le attrici dello spettacolo Tante facce nella memoria, dedicato ai fatti di via Rasella e delle Fosse Ardeatine del marzo del 1944.

“Lo spettacolo nato dalle testimonianze dirette di sei donne, partigiane e non, che vissero l’eccidio delle Fosse Ardeatine, feroce rappresaglia il giorno dopo l’attentato del 23 marzo 1944 compiuto da membri dei GAP20-FEBBRAIO-tante-facce-NELLA-MEMORIA romani contro le truppe germaniche in transito di via Rasella. Lo spettacolo affronta una delle pagine più drammatiche della nostra storia. Lo scopo è raccontare una pagina così drammatica attraverso testimonianze personali e ripercorrendo le varie mutazioni intercorse nel clima politico. Un modo per ricordare quanto le donne hanno fatto per Roma e per l’Italia in tempi così difficili e non così remoti”. 

di Daniele Ceccarini