Tag Archives: turchia

Geopolitica dell’incertezza

Stanno ritornando alla luce gli interessi nazionali, le scelte politiche di tipo regionale, le autonomie culturali e, quindi, anche economiche e organizzative. La globalizzazione ovvero americanizzazione che ha seguito la caduta dell’URSS è cessata, ognuno farà per sé e si ricostruiranno aree omogenee, nuovi progetti strategici, nuovi punti di comando…

Turchia: appello referendum. Un NO(Hayir) per dire sì alla democrazia partecipativa

Il 16 aprile in Turchia si andrà a votare per approvare oppure rifiutare un importante pacchetto di modifica costituzionale. Nel testo di questo si leggono 18 punti che, in buona sostanza, hanno l’obiettivo di dare più potere al Presidente della Repubblica e di rendere partitico e politico il sistema giuridico….

La Comunità Armena dice basta ai cosidetti “giovani turchi” PD

ROMA – Il “Consiglio per la comunità armena di Roma” ha lanciato da alcuni giorni una nuova campagna di sensibilizzazione chiedendo che sia bandito l’uso del termine “Giovani Turchi”, oggi associato a una corrente del Partito Democratico. Gli esponenti, ricordando che i veri Giovani Turchi nel 1915 pianificarono e misero…

Migration Compact: un patto scellerato. Di Alex Zanotelli

«Siamo stati capaci di chiudere la rotta balcanica – ha detto il Presidente della Commissione Europea, Tusk – possiamo ora chiudere la rotta libica». Parole pesanti come pietre pronunciate in occasione del Memorandum firmato a Roma il 2 febbraio dal nostro presidente del Consiglio Gentiloni con il leader libico Fayez…

Manifestazione in supporto alla lotta di liberazione per il Kurdistan, a Milano l’11 febbraio

MILANO – La lotta del Movimento di Liberazione Curdo per la democrazia, la coesistenza, l’ecologia e la liberazione delle donne ha raggiunto primi risultati positivi con l’allargamento del modello di autogoverno democratico nei territori liberati dal giogo delle bande ISIS. Ma con l’estensione della situazione di guerra attuale nel Bakur-Turchia, Rojava-Siria…

Viaggio nelle carceri turche: così è schiacciata la libertà d’espressione

Dal celebre editorialista, al cronista di provincia, sono almeno 146 i reporter, commentatori, vignettisti in cella, centinaia in attesa di giudizio, decine all’estero. di Alessandra Coppola, Corriere della Sera, 15 gennaio 2017 La più conosciuta, in Europa, è la scrittrice Asli Erdogan, arrestata il 16 agosto 2016, scarcerata il 29…

Muoiono di freddo, Orbán ordina di arrestare i migranti

Il premier ultranazionalista ungherese sfida l’Ue e le convenzioni internazionali: rischio terrorismo, fermeremo chi chiede asilo. di Angelo Mastrandrea, Il Manifesto, 15 gennaio 2017 Appena due giorni fa, il Global Risk Report aveva avvertito: le più importanti minacce globali del momento sono gli eventi climatici estremi e l’immigrazione incontrollata. Motivo?…

Turchia. La voce di Asli Erdogan dal carcere “Il regime ci odia e l’Europa non vede”

Come in una stazione ferroviaria, “aspetto un treno di cui non conosco l’orario, tra la folla, al freddo. Mi mancano le medicine, ho paura…”. È la voce della scrittrice turca Asli Erdogan, che dal carcere femminile di Bakirköy a Istanbul, attraverso la mediazione dell’avvocato Erdal Dogan , è riuscita a…

Turchia. Osservatorio per la libertà di stampa “almeno 146 i giornalisti in prigione”

Sono almeno 146 i giornalisti attualmente detenuti in Turchia, arrestati in maggioranza durante lo stato di emergenza dichiarato dopo il fallito colpe del 15 luglio, con accuse di legami con la presunta rete golpista di Fethullah Gulen o di sostegno al Pkk curdo. Lo rivelano le ultime stime dell’osservatorio per…

Perché internet è sempre meno libero

Due terzi degli utenti del mondo vivono in paesi in cui i social network sono sottoposti a censure. Crescono le nazioni in cui per un like su Facebook si può finire in carcere. Nati con la promessa di diffondere la libertà d’informazione in tutto il globo, internet e il world…