Tag Archives: ambiente

“ESAURIMENTO” TERRA EARTH OVERSHOOT DAY di Andrea Casarini

L’ Earth Overshoot Day (EOD), in passato anche Ecological Debt Day (EDD) indica, a livello illustrativo, il giorno nel quale l’umanità consuma interamente le risorse prodotte dalla Terra nell’intero anno. I costi del sovrasfruttamento del nostro pianeta sono sempre più evidenti (deforestazione, siccità, scarsità di acqua dolce, erosione del suolo, accumulo di anidride…

GLI INSETTI: SISTEMI SENTINELLA ANIMALE COME INDICATORI DI CAMBIAMENTI AMBIENTALI E DI QUALITÀ AMBIENTALE

L’inquinamento ambientale rappresenta, oggi più che mai, uno scottante  argomento al centro dell’interesse dell’opinione pubblica  in quanto, la diffusione di inquinanti di natura chimica, fisica e biologica diventa inevitabilmente contaminazione della vita animale e vegetale in una “catena di rischio” che coinvolge tutti gli esseri viventi. Ad oggi il monitoraggio dell’inquinamento,…

22 MAGGIO: INTERNATIONAL DAY FOR BIOLOGICAL DIVERSITY

Proclamata attraverso la risoluzione 55/201 del 2000 questa data coincide con l’adozione del testo della Convenzione sulla biodiversità, ratificato da 196 Paesi ed entrato in vigore nel 1993 alla cui base c’è la conservazione della  diversità biologica attraverso un uso sostenibile delle risorse e una condivisione equa dei benefici.Dall’anno della…

Bufale e malapolitica costano care: il pasticcio dei sacchetti per la spesa 5 mesi dopo

Complottismo e burocrazia, due elementi che abbondano nel nostro Paese, possono costituire un mix esplosivo che difficilmente migliora la vita ai cittadini, e anzi in genere la peggiora: l’ultimo banco di prova sembra essere quello dell’obbligo in Italia dei sacchetti biodegradabili per l’ortofrutta (e non solo), avvenuto solo pochi mesi…

“Petrolieri pronti a bombardare” il mare di Leuca: Greenpeace contro Edison

Un articolo di Luisana Gaga su Il fatto Quotidiano Edison vuole cercare petrolio e gas al largo delle acque salentine di Santa Maria di Leuca con la tecnica dell’air gun, ma Greenpeace non ci sta. Annuncia la presentazione di osservazioni sul progetto della multinazionale al Ministero dell’Ambiente per chiedere che respinga il permesso di ricerca d 84F.R-EL e…

Greenpeace: in Indonesia massiccia deforestazione per favorire l’industria dell’olio di palma

Secondo una nuova indagine di Greenpeace – che pubblica anche alcune immagini e video scioccanti –  a Papua West, occupata e colonizzata dall’Indonesia, sono stati rasi al suolo  4,000 ettari di foresta pluviale. «Si tratta di  un’area equivalente alla metà della città di Parigi – dicono gli ambientalisti – distrutti fra il…

Il primo maggio il 100% dell’energia elettrica tedesca è stata prodotta da rinnovabili

Proprio mentre a Bonn iniziava l’United Nations climate change summit, il primo maggio, per la prima volta, in Germania la  produzione di energia rinnovabile ha superato brevemente il fabbisogno di energia elettrica dell’intero Paese. A dirlo è l’agenzia federale tedesca Bundesnetzagentur   (BNetzA) secondo la quale durante il ventoso e soleggiato…

Parliamo di montagna con Tamara Lunger scialpinista, alpinista e esploratrice italiana.

Nata a Bolzano nel 1986, figlia di un noto scialpinista italiano, ha vissuto tutta la sua vita sulle montagne. Forse per questo è stato inevitabile che la montagna avesse una così forte influenza nella sua vita, e diventasse la sua passione. Nel 2014 raggiunge la vetta del K2 come seconda…

Dopo 26 anni l’Italia non è ancora libera dall’amianto. Legambiente: l’anello debole è lo smaltimento

Un articolo di Luca Aterini Greenreport.it Stando agli ultimi dati diffusi dall’Inail, in Italia sono 21.463 i casi di mesotelioma maligno tra il 1993 e il 2012, e il cancro provocato dall’esposizione all’amianto rappresenta un’epidemia che nei prossimi anni probabilmente continuerà ad aumentare. Anche se l’amianto è al bando in Italia…

Microplastiche e plastiche in mare: quello che galleggia è l’1%. Dove è il resto?

Fonte: Greenreport.it Le microplastiche, particelle delle dimensioni di circa 5 mm o più piccole,  sono  ormai onnipresenti nell’ambiente marino e sono da tempo motivo di preoccupazione per la loro capacità di assorbire sostanze tossiche e, potenzialmente, di farle penetrare nella catena alimentare. Solo ora, misurando l’estensione dell’accumulo nei mari e negli…