Saggi… ma non troppo! Maggio e giugno alla Città del Teatro di Cascina con gli esiti dei percorsi formativi

CASCINA (PI) – Il teatro è un atto culturale, artistico e creativo, ma anche luogo di incontro con se stessi e con le diversità, spazio dell’immaginazione, dove si pratica l’accoglienza e si sviluppa la cittadinanza attiva. Fondazione Sipario Toscana, Centro di Produzione Teatrale e Agenzia Formativa da oltre 20 anni, investe molto sulla qualità del settore FORMAZIONE e, consapevole del valore educativo del teatro e delle arti in genere, propone periodicamente percorsi di avvicinamento ai linguaggi della scena destinati a un pubblico di tutte le età.

Per la Stagione 2015-2016 oltre 1000 persone hanno frequentato i laboratori de La Città del Teatro e, tra maggio e giugno, le sale spettacolo si apriranno per presentare gli esiti dei vari percorsi formativi dando vita a una vera propria rassegna che abbiamo voluto intitolare Saggi …ma non troppo, perché ciò che i corsisti offriranno agli spettatori, oltre a essere una “dimostrazione di lavoro”, è soprattutto un invito all’osservazione e all’ascolto dei processi creativi che ognuno di noi può mettere in campo.

saggi-ma-non-troppo-x-sito-350x210

27 MAG ore 18.00 Get into your pyjamas, it’s story time – Da un percorso di teatro per bambini in lingua inglese per liberare l’energia creativa, potenziare la propria espressività ed arrivare all’apprendimento linguistico vero e proprio.

28 MAG ore 17.30 Un viaggio chiamato teatro – Un gruppo di amici attraversa i possibili mondi evocati dal teatro e le possibilità di interpretazione attraverso l’uso del corpo e della voce.

5 GIU ore 18.30 Muricciòli – Sperimentare le proprie capacità creative, esprimere senza timore idee ed emozioni, elementi essenziali dell’apprendere e del crescere insieme.

5 GIU ore 21.00 Di fiumi, angeli, tori e altre storie. Voci e memorie dall’alluvione del 4 Novembre 1966 – Un’esperienza di crescita culturale collettiva che ha come sfondo metaforico il Fiume Arno, che nel corso dei secoli ha caratterizzato il rapporto tra il fiume, gli abitanti e il territorio.

10 GIU ore 18.30 Pensare in Grande – Come guardano gli adolescenti il mondo degli adulti? Cosa pensano dei loro modi di fare? Gli adulti hanno grandi responsabilità poichè sono i modelli per i giovani.

10 GIU ore 21.00 E la borsa…e la vita – Un gruppo di insegnanti, con grande entusiasmo, curiosità e una buona dose di coraggio, ha deciso di mettersi in gioco, scoprendo così attitudini e potenzialità espressive inaspettate.

11 GIU ore 16.00 Tutto dipende – Riflessione in forma teatrale e a voce alta dei ragazzi e degli operatori del Centro Passo di Barca di Cascina. La globalità linguistica del teatro come strumento per ricostruire una qualità della relazione interpersonale, veicolo fondamentale di comunicazione e narrazione del mondo circostante. (ingresso libero)

11 GIU ore 19.00 Volevo essere un tostapane. Botteghe di drammaturgia – gli attori de La Città del Teatro danno voce ai testi originali, frutto di esercizi di scrittura, degli allievi del corso avanzato di drammaturgia.

19 GIU ore 18.00 e 21.00 Stazione dei primi amori – Il primo amore non si scorda mai: nella vita e in teatro.  Tutto questo raccontato attraverso il linguaggio della scena.

23 GIU ore 15.00 C’è un sasso sul sentiero – Esito di un percorso teatrale rivolto a utenti con difficoltà che coinvolge la componente degli affetti e delle emozioni. Attraverso la propria energia i partecipanti raccontano ed esprimono emozioni che restituiscono le intenzioni profonde che stanno dietro alle parole. (ingresso libero)

27, 28, 29 GIU ore 20.00 Full saturation – Uno studio su corpi e voci che, pur attingendo al registro ironico e grottesco, va a mettere in luce distorsiva ossessioni e compulsioni che riguardano il nostro quotidiano individuale e collettivo.

Biglietti da 3 a 5 euro

Gli eventi, progettati da Fondazione Sipario, rientrano nel cartellone di iniziative promosse dalla Rete Toscana di Teatro Educazione.

Info: La Città del Teatro