OLTREPOSSIAMO 2″ A VOGHERA: UN INVITO A COMITATI, ASSOCIAZIONI E SINDACI PER FAR FRONTE COMUNE IN DIFESA DEL TERRITORIO

La Compagnia Teatrale Oltreunpo’ in collaborazione con  il Comitato Rispettiamo e Valorizziamo il Territorio – No inceneritore a Retorbido presenta OLTREPOSSIAMO 2 – UNA COMUNITA’ CHE PARTECIPA, Sabato 18 Febbraio 2017 – ore 20:45 presso Teatro San Rocco, Piazza D. Provenzal 4 – Voghera (PV)

Sabato 18 febbraio 2017 alle ore 20.45 presso il Teatro San Rocco, Piazza D. Provenzal 4 – Voghera (PV), si terrà una nuova importante tappa di “Oltrepossiamo 2 – Una comunità che partecipa”, lo spettacolo ideato dalla Compagnia Oltreunpo’ Teatro che affronta la gravità delle condizioni ambientali in cui verte la Provincia di Pavia.
La data di Voghera vuole essere un invito a tutti i Comitati ed Associazioni che agiscono sul territorio ed agli amministratori locali, a gettare insieme le basi per un nuovo obiettivo: sostenere insieme tutte le battaglie che ognuno di noi sta portando avanti, creando un fronte comune che agisca con maggiore forza ed efficacia verso tutti gli obiettivi che ogni Comitato e Associazione si è prefissato, con l’auspicio di giungere ad un confronto diretto con Regione Lombardia e Provincia di Pavia su tutte le questioni pendenti.  L’evento è organizzato con il Comitato No Inceneritore a Retorbido. E’ sostenuta da: Comitato Spontaneo NO Discarica di Amianto della Lomellina, Comitato No ai fanghi in Lomellina, Coordinamento comitati e associazioni No Autostrada Broni Mortara,

Comitato Agricoltori per la Tutela del Territorio – S.Martino Siccomario, Comitato Cava Manara, Legambiente Voghera, Associazione La Rondine, Comitato Valle Coppa, Voghera È, Labiria – Laboratorio per valorizzare Voghera. Oltre ad una rappresentanza dei comitati e delle associazioni, Sabato 18 febbraio interverranno sul palco il Presidente della Consulta dei Sindaci Ambiente e Territorio Enrico Berneri, il Sindaco di Cava Manara Michele Pini ed altre personalità.
La serata sarà così strutturata:
Ore 20.45, Spettacolo “Oltrepossiamo 2 – Una Comunità che partecipa”.
Oltrepossiamo è uno spettacolo teatrale che ha portato nei teatri e nelle sale comunali (dall’Oltrepò pavese alla provincia di Alessandria, da Bergamo a Milano) più di 3000 persone. In questo nuovo lavoro lo sguardo si apre a tutto il territorio, a tutte le questioni ambientali che coinvolgono la provincia di Pavia. Lo spettacolo parte da questa domanda: per quale ragione continuano a nascere comitati in difesa dell’ambiente e della salute pubblica? E questa domanda inevitabilmente se ne porta con sé un’altra, che la precede: perché così tante opere ingiuste e dannose, per la salute dell’uomo e dell’ambiente, vengono continuamente realizzate? Lo spettacolo fa emergere con chiarezza come vi sia una totale assenza di un’idea di sviluppo capace di contemplare nuove possibilità che non abbiano un impatto negativo sull’ambiente, sulla salute e che non danneggino l’uomo e la sua economia agricola. Questo spettacolo è un viaggio in quel territorio che una politica e una certa industria senza scrupoli stanno devastando, trasformandolo in una sorta di grande discarica di inquinanti. Le questioni ambientali sono tante e diverse ma lo spirito che accomuna i comitati è lo stesso: difendere il proprio territorio, proteggere la salute dei propri figli e salvaguardare l’economia e le proprie tradizioni. Ancora una volta il teatro per parlare con le persone, per la forza e l’efficacia che ha di arrivare dritto ai cuori. Il teatro che dice NO alle brutture, il teatro che fa uscire di casa e apre le porte ad un confronto diretto, concreto. È ad ogni cittadino che ci rivolgiamo, perché nessuno può considerarsi esonerato dal partecipare.
A seguire, un confronto dei Comitati, delle Associazioni e dei Sindaci presenti con il pubblico, al fine di discutere insieme della necessità di una maggior coesione delle realtà sul territorio, affinché possa nascere quell’impegno comune per il quale tutti ci occupiamo insieme delle gravi questioni che attraversano la nostra provincia.

Verrà inoltre presentata l’iniziativa “Mostra e dimostra – come affamare l’inceneritore”, un esempio concreto di raccolta differenziata porta a porta che dimostra l’inutilità degli inceneritori e ne spiega i danni alla salute.