Nicoletta Rusconi annuncia l’apertura di CASCINA MARIA, concept-space dedicato all’arte contemporanea

Inaugura il 16 settembre Cascina Maria, la residenza di campagna a pochi chilometri dal Lago Maggiore che diventerà un innovativo concept-space dedicato all’arte contemporanea, a cura di Nicoletta Rusconi. La cascina, composta da due grandi edifici e un vasto parco, dopo essere stata oggetto di importanti lavori di restauro ospiterà una nuova residenza per artisti, un giardino di sculture progetti temporanei dedicati alla fotografia.

I.D.E.A. (Independent Domus Exhibiting Art) è la residenza per artisti progettata da Nicoletta Rusconi Art Projects, che due volte all’anno, a cadenza semestrale, ospiterà a turno nello spazio della foresteria un artista italiano e uno straniero, invitati a interrogarsi sul rapporto arte e natura e a produrre nuove opere ispirate al luogo. La residenza offrirà la possibilità di allontanarsi dalla frenesia cittadina e di immergersi nel verde, ritrovando una dimensione intima in sintonia con il ritmo dell’ambiente circostante.
Il primo artista invitato è l’italiano Riccardo Beretta (Milano, 1982), chiamato a confrontarsi con il contesto naturale inteso non solo come cornice della residenza ma come materia di riflessione.
Lo studio delle complesse interazioni fra uomo e natura conduce da sempre alla creazione di opere d’arte: Cascina Maria, attraverso I.D.E.A., si fa quindi spazio ideale di produzione di opere che, usando ogni tipo di linguaggio, privilegiano l’utilizzo di materiali organici e forme naturali.
Il frutto della ricerca degli artisti sarà esposto in una mostra personale all’interno della Project Room di Cascina Maria e sarà poi spunto per incontri di approfondimento successivi, a partire dalle opere realizzate durante il periodo di residenza.

La mostra di Riccardo Beretta nella Project Room si svolgerà dal 16 settembre al 16 novembre 2017, in collaborazione con la galleria Francesca Minini. Parallelamente, sarà esposta nel parco una sua nuova scultura di grandi dimensioni realizzata in occasione della residenza e prodotta da Nicoletta Rusconi.

L’appuntamento di approfondimento con Riccardo Beretta sulla sua esperienza a Cascina Maria è previsto entro ottobre 2017 presso La Triennale di Milano. Per l’occasione verrà presentata la prima pubblicazione dedicata a Cascina Maria e ai suoi tre progetti.

L’ampio spazio esterno di Cascina Maria sarà invece la cornice di Country Unlimited: un parco dedicato esclusivamente all’esposizione di importanti sculture ambientali e di grandi dimensioni di artisti contemporanei di fama internazionale. Per Country Unlimited Nicoletta Rusconi si avvale della collaborazione delle più prestigiose gallerie italiane, grazie alle quali saranno presentati progetti ambiziosi con l’obiettivo di creare una grande “galleria a cielo aperto”.

Dal 16 settembre al 16 novembre 2017 inaugurano questo primo ciclo espositivo opere di Francesco Arena, Miroslaw Balka, Matthias Bitzer, Monica Bonvicini, Mattia Bosco, Latifa Echakhch, Dan Graham, Paolo Icaro, Carlo Ramous e Markus Schinwald, grazie alla collaborazione delle gallerie Raffaella Cortese, Kaufmann Repetto, Giò Marconi, Francesca Minini, Massimo Minini, e all’architetto Walter Patscheider.

Come tutte le classiche cascine piemontesi, Cascina Maria gode di ampie aree di raccordo fra un piano e l’altro. Le grandi pareti che avvolgono le scale diventeranno così uno spazio libero per ospitare progetti temporanei di fotografia d’artista, in collaborazione con gallerie di riferimento. E sarà l’italiano Luca Gilli (Reggio Emilia, 1965) il primo fotografo chiamato a esporre in questo contesto, dal 16 settembre al 16 novembre 2017, in collaborazione con paola sosio contemporary art│milano.

Infine, i tre appartamenti di Cascina Maria accolgono le opere di artisti che negli anni hanno collaborato con Nicoletta Rusconi, trasformando gli spazi domestici in una inconsueta galleria dove gli ospiti potranno ricostruire la storia e il percorso degli artisti attraverso cataloghi, edizioni e testimonianze.
In particolare Cascina Maria conserva alcuni lavori site-specific della collezione privata di Nicoletta Rusconi, fra cui la carta da parati dipinta da Donatella Spaziani, il wall-paper di Davide Tranchina, il pavimento di Flavio Favelli e una misteriosa porta di Alexeij Koschkarov.

Cascina Maria diventa così un concept-space dedicato all’arte contemporanea nelle sue più diverse declinazioni, residenza per artisti ma anche luogo di pausa e rigenerazione per gli amanti dell’arte e delle passeggiate immerse nella natura, a pochi passi dai campi da golf e dalle numerose scuderie del circondario.

La Farmhouse resterà aperta nelle giornate di sabato 16 e domenica 17 settembre con visita alla collezione di fotografia negli appartamenti.