Nel ricordo di Imposimato, lo spettacolo teatrale di Ulderico Pesce

ANSA (ROMA) – Moro: i 55 giorni che cambiarono l’Italia: è il testo che da anni viene portato nei teatri da Ulderico Pesce che lo scrisse insieme al giudice Ferdinando Imposimato e che ora, dopo la morte del magistrato, torna in scena.

“Quei momenti di ‘scrittura’ per me sono stati una lezione importante” ricorda Pesce. “Imposimato ci lascia nel 2018, Aldo Moro e i membri della sua scorta furono uccisi nel 1978, 40 anni fa precisi. La sua morte sembra sottolineare – aggiunge – la ‘vuotezza’ della nostra nazione che in 40 anni non ha saputo portare alla luce la verità. Più volte ho sentito dire al giudice: ‘E’ stato lo Stato’. Intendeva che a uccidere Moro fosse stato lo Stato”.

Il testo andrà in scena  il 24 febbraio a Cosenza, il 10 marzo a Formia e l’11 a Minturno, il 7 aprile a Moliterno (PZ), il 5 maggio a Matera e il 7 maggio al Teatro Argentina di Roma.