Intervista al Maestro Francesco Fiocchi: lo Spartan system, nuovo modello di allenamento

Francesco Fiocchi è docente per la Federazione Italiana Fitness per l’area di studio dedicata al Functional Training e fondatore nel 2007 della PH training, società improntata al servizio di personal trainer costruendo e applicando tecniche funzionali improntate sul lavoro a corpo libero e con l’utilizzo degli elastici.

Nel 2011,  in collaborazione con la Facoltà di Scienze Motorie di Voghera, da vita a un sistema di allenamento basato su esercizi a carattere calistenico. Sempre in collaborazione con la medesima Università istituisce un protocollo scientifico per stabilire i benefici legati alla pratica dell’attività fisica ottenendo risultati positivi e validanti.

Nel 2014  collabora con l’Università degli Studi di Pavia in qualità di Docente del corso “Attività motorie e ricreative in palestra” , svolge la professione di Docente-Formatore per  Progetto Italia ente di ricerca scientifica.

Andrea Casarini per Informazione Indipendente ha intervistato il Maestro Francesco Fiocchi sulla metodologia di allenamento da Lui creata e che ha riscosso così tanto successo.

D. Che cos’è lo Spartan system e come è nata l’idea di un nuovo sistema di allenamento costruito sulla performance e molto legato al sistema prestazionale?

Lo Spartan system è una metodologia basata su esercizi a corpo libero. Dico metodologia perché c è una programmazione e strutturazione del lavoro. Molte sono le attività proposte nell’ambito del fitness ma poche sono quelle realizzate su base scientifica. Lo Spartan è stato convalidato grazie ad una serie batterie di test su 40 volontari e grazie ad un protocollo di lavoro della durata di 3 mesi abbiamo constatato l’efficacia del metodo. La prestazione è l’obiettivo dichiarato di questo allenamento; non si ricerca l’aspetto fitness o wellness ma la performance atletica. E tutto ciò perché l’allenamento spartano nasce per la preparazione degli sport di combattimento.

Lo Spartan System è un sistema di allenamento basato su 4 livelli, 14 programmi e 150 esercizi a corpo libero. Come si diversificano i diversi livelli e quali sono le loro caratteristiche salienti?

Lo Spartan system originariamente nacque come “home training” ovvero un allenamento da svolgere a casa in completa autonomia. Nel tempo questo concetto è stato bypassato dall’istituzione dei corsi di formazione per istruttori. Ad oggi contiamo 200 istruttori capillarizzati in 11 regioni di Italia. L’obiettivo è fare cultura, far comprendere le potenzialità del nostro corpo, abbiamo una macchina meravigliosa, impariamo ad utilizzarla! Per quanto concerne i livelli simboleggiano le classi sociali di Sparta e sono legati alla difficoltà del lavoro proposto. Si inizia dalle 4 tabelle livello “ilota” basiche e per tutti alle 4 tabelle “krypteia” altamente condizionanti.

Mettiamo a confronto due sistemi di allenamento: lo Spartan System ed il Crossfit. Quali sono le diversità che li contraddistinguono?

Spartan e Crossfit sono due attività differenti. Lo Spartan utilizza il proprio corpo , il Crossfit di base degli attrezzi. Sono definite attività funzionali in quanto mirano ad ottimizzare la funzionalità del corpo grazie alla cooperazione della muscolatura, alla sinergia ed equilibrio delle catene muscolari, ai sistemi energetici utilizzati generando un transfert positivo nel praticante. Personalmente non sono pro o contro qualche attività, l’importante è muoversi! A dirla tutta lo Spartan non richiedendo attrezzi è più economico e più usufruibile in quanto non necessita di uno spazio specifico…ma ovviamente sono di parte!

La formazione continua è alla base della professionalitàe mettersi in gioco è indispensabile in ogni ambito lavorativo, tanto più nel mondo del fitness e del wellness, dove si ha a che fare con le persone e con la lorosalute. Il Suo sistema di allenamento può essere intrapreso in ogni fascia di età o ci sono eventuali limitazioni?

Lo Spartan è per tutti in quanto non utilizza sovraccarichi pertanto è applicabile a tutte le fasce di età. E’ d obbligo capire le specificità del soggetto e le problematiche pregresse (osteo-articolari e muscolari) svolgendo una approfondita anamnesi così da intraprendere un percorso che grazie alle corrette propedeutiche consenta al praticante di metabolizzare le informazioni dei gesti richiesti. Come si dice al sud “nessuno nasce imparato”, ci vuole tempo, costanza, determinazione e volontà. Questo dico ai miei corsisti “vince chi non si ferma a spaccare 99 pietre…ma chi arriva 100. Se vuoi puoi!

Quali i Suoi prossimi impegni ed obiettivi ?

Mi piace ricordare da dove siamo partiti: 3 anni fa non esistevamo e ora iniziamo ad essere una realtà conosciuta in Italia. Non vogliamo essere un brand commerciale ma una filosofia di vita applicata allo sport. Gli spartani in fondo erano gente semplice, gente di valore con uno stile di vita morigerato, rispettosi delle regole morali e dei costumi, combattivi, tenaci, guerrieri. In una società sempre più improntata all’immagine noi andiamo contro corrente.. poca apparenza tanta sostanza.. lanciamo un messaggio a tutti… se vuoi davvero allenarti.. non hai bisogno di nulla.. sacrificio e volontà sono le uniche vie da intraprendere per raggiungere gli obiettivi così nello sport come nella vita!

Andrea Casarini