Ih-oh… ga! Yoga in mezzo agli asinelli

SALA BIELLESE (BI) – Sabato 14 ottobre Il Rifugio degli Asinelli organizza Ih-oh… ga! Yoga in mezzo agli asinelli.

Due ore (dalle 10 alle 12) di pratica yoga guidati dall’insegnante Roberto Castellucci e in ottima, speciale compagnia: quella degli asinelli. La sessione avrà luogo nei recinti, in mezzo agli asini salvati e ospitati dal Rifugio (via per Zubiena 62 – Sala Biellese BI).

Per la partecipazione è necessario prenotare al numero 339.7812100 (Roberto) e presentarsi muniti di tappetino, coperta, abbigliamento comodo e adeguato alla temperatura.

In caso di maltempo la pratica si svolgerà in una sala interna; al termine sarà comunque garantita l’interazione con gli asini.

La donazione minima suggerita per partecipare è di 15 euro, da versare in loco: per decisione dell’istruttore Roberto, l’intero importo sarà devoluto agli asinelli.

Per ulteriori informazioni si prega di contattare:

Ufficio stampa della Fondazione “Il Rifugio degli Asinelli O.N.L.U.S.”

Rachele Totaro

Tel./fax 015 2551831

La Fondazione “Il Rifugio degli Asinelli ONLUS”  si occupa di salvare asini, muli e bardotti da casi di maltrattamento e abbandono, ovunque essi si trovino. Grazie al supporto di The Donkey Sanctuary, del quale è la base italiana, è sinora riuscita a dare rifugio a oltre 150 asini, molti dei quali provenienti
dall’estero (Romania, Svizzera, Francia e Grecia).

Agli asini vecchi e malati fornisce cure di alto livello, mentre agli asini giovani e sani offre la possibilità di venire affidati a famiglie in grado di garantire loro affetto e attenzioni. Alcuni asinelli, particolarmente predisposti al contatto con gli umani, sono inoltre preparati per aiutare bambini e adulti con bisogni speciali (onoterapia). Obiettivo importante della Fondazione è anche l’educazione al rispetto e alla conoscenza degli asinelli: vengono organizzate visite didattiche guidate del centro per scolaresche o gruppi e gli esperti del Rifugio sono sempre a disposizione per fornire informazioni e supporto. I responsabili del benessere indagano inoltre su casi di maltrattamento e abuso.

@RigugioAsinelli