Gaza-Israele, pioggia di razzi e raid. Morti 7 palestinesi e un israeliano

Torna altissima la tensione tra Gaza e Israele: mentre dalla Striscia è partita una pioggia di 200 razzi dopo gli scontri al confine del venerdì, la risposta dello stato ebraico non si è fatta attendere con una serie di raid in cui hanno perso la vita anche una bambina di 14 mesi e una donna incinta che era con lei.

Sette palestinesi sono rimasti uccisi ieri negli attacchi condotti dall’aviazione israeliana in reazione al lancio di razzi verso lo stato ebraico. Lo ha riferito il ministero della sanità locale che conferma che tra le vittime c’è anche una neonata di 14 mesi, la madre incinta, e anche due miliziani della Jihad islamica. I feriti sono oltre 40, secondo la stessa fonte. Israele – precisa la agenzia di stampa Maan – ha distrutto a Gaza cinque edifici.
Un israeliano di 58 anni è stato ucciso la scorsa notte dalla esplosione di un razzo sparato da Gaza

Nuovi venti di guerra che spezzano un periodo di calma, seppur precaria, puntellata da intese verbali messe a punto da Egitto, Qatar e Onu.

(fonte Ansa)