Fosse Ardeatine: in corteo perchè anche 74 anni dopo “la Storia non si cancella”

Sono trascorsi settantaquattro anni dall’eccidio delle Fosse Ardeatine. Il tempo non ha però cancellato il ricordo della rappresaglia nazista. Il rastrellamento e l’omicidio di 335 vittime innocenti, rappresenta una ferita ancora aperta per la città. Per commemorare l’anniversario delle Fosse Ardeatine, è stato organizzato un corteo commemorativo. Sono tantissime le realtà che si sono date appuntamenti a Largo Leonardo da Vinci nella mattinata di sabato 24 marzo.  Ci sono le sezioni dell’ANPI, Baobab Experience, il centro anziane Casale Ceribelli, i collettivi studenteschi ed i comitati civici del territorio di Garbatella, Tor Marancia e Roma70. Al corteo partecipano anche i centri sociali, gli ortisti, i movimenti come Action e le madri per Roma Città Aperta, le sezioni di Potere al Popolo ed il circolo Che Guevara di Rifondazione Comunista. Tutti insieme per commemmorare “335 spine nei nostri cuori”. Per ribadire, a distanza di 74 anni, che queste vittime sono “Scolpite nella memoria collettiva di questa città, nei portoni dei palazzi, sui muri lungo le strade di Roma continuano a parlare di una storia che è parte di ognuno di noi”.  Il corteo commemorativo, partendo alle ore 10. a largo Leonardo Da Vinci, sfila in direzione delle Fosse Ardeatine, il cui arrivo è previsto per le ore 13. Per raggiungere il sacrario la manifestazione transiterà su largo delle Sette Chiese, piazza Sauli, via de jacobi, Piazza Oderico da Portedeono, viale Tor marncia, piazza Tosi, Largo Bompiani e via delle Sette Chiese. Per consentire il regolare svolgimento del corteo, sono previste deviazioni e brevi stop delle linee di trasporto pubblico.

Fonte: Roma Today continua a leggere l’articolo su http://garbatella.romatoday.it/ardeatino/fosse-ardeatine-corteo-adesione-percorso.html