FOIA.Il 27 a Roma corso ASR-Ossigeno con Cantone, De Bortoli, Legnini

ROMA – Biblioteca Nazionale ore 10-16. Fra i relatori Eugenio Albamonte ANM. Tema: il diritto di accesso agli atti pubblici. Formazione  giornalisti: sette crediti

“Libertà di stampa e accesso alle fonti giudiziarie e amministrative”. Questo è il tema del seminario organizzato dall’Associazione Stampa Romana, in collaborazione con Ossigeno per l’Informazione e con il patrocinio della Fnsi.

Si terrà, martedì 27 febbraio presso la Biblioteca Nazionale Centrale di Roma, in due sessioni, dalle ore 10 fino alle 16. Il seminario è accreditato come corso di formazione professionale per i giornalisti. La frequenza è gratuita. I giornalisti iscritti attraverso la piattaforma Sigef, sezione Enti Terzi (link) otterranno sette crediti deontologici. L’evento si iscrive nel programma di attività 2017-2018 della Macroarea Articolo 21 di Stampa Romana realizzate con la collaborazione di Ossigeno e condivise con l’Associazione Nazionale Magistrati.

A discutere di querele temerarie e accesso dei giornalisti agli atti saranno il presidente del Csm, Giovanni Legnini, il presidente dell’Autorità Nazionale Anticorruzione, Raffaele Cantone, il presidente dell’Anm, Eugenio Albamonte. Durante l’incontro mattutino si alterneranno inoltre gli interventi di Lazzaro Pappagallo, segretario di Stampa Romana, che affronterà il tema delle querele temerarie nel Lazio, e di Alberto Spampinato, direttore di Ossigeno per l’Informazione, che relazionerà sui vuoti normativi e le mancate riforme legislative in un contesto europeo. La sessione sarà moderata dalle giornaliste Graziella Di Mambro e Monica Soldano; interveranno il segretario e il presidente della Fnsi, Raffaele Lorusso e Giuseppe Giulietti, e il presidente dell’Odg Carlo Verna, i giornalisti Ferruccio De Bortoli (Corriere della Sera) e Gianluca Paolucci (La Stampa) parleranno della loro esperienza di cronisti.

Nella sezione pomerifiana, moderata da Fabrizio De Jorio (Rainews24), la discussione si concetrerà sul tema dell’accesso agli atti della pubblica amministrazione. Ne discuteranno Maria Vittoria Ferroni, docente di diritto amministrativo all’università La Sapienza di Roma, Carmela Pace, esperta in accesso agli atti, Ida Angela Nicotra, Componente del consiglio Anac, che analizzerà la versione italiana del FOIA (Freedom of Information Act), la legge che tutela la libertà di informazione e il diritto di accesso agli atti amministrativi.

Queste ed altre notizie sul sito di Ossigeno www.ossigenoinformazione.it