Firenze dedica una piazza a Giovanni Meyer nel centenario della sua morte

meyer-targaFIRENZE – Firenze dedica una piazza a Giovanni Meyer, il fondatore dell’Ospedale pediatrico fiorentino. Nel centenario della morte dell’aristocratico pietroburghese che si spense a Signa il 24 settembre del 1916, si è svolta la cerimonia di intitolazione di quella che, fino a ieri, è stata piazza di Careggi, con accessi da viale Pieraccini, via di Terzollina e via di Careggi.

Giovanni Meyer fece edificare l’ospedale in memoria della moglie Anna, scomparsa in giovane età: nelle sue ultime volontà, la donna aveva espresso il desiderio di veder creata una struttura capace di accogliere e curare i bambini, che all’epoca erano ricoverati insieme agli adulti. Un sogno che, una volta realizzato, nel 1891, proiettò la città di Firenze nel panorama delle realtà più avanzate nell’ambito della pediatria a livello europeo.

In più di un secolo di storia, il Meyer non ha mai tradito la sua vocazione di struttura all’avanguardia nell’ambito delle cure dedicate ai bambini: oggi, quello che i fiorentini chiamarono affettuosamente l’Ospedalino, si è confermato un centro di livello internazionale per la cura, la ricerca e l’assistenza dedicate ai più piccoli.

meyer-in