Crollo di una diga in Brasile

 

EPA/Antonio Lacerda

E’ stato aggiornato a 58 morti e 305 dispersi il bilancio delle vittime causate dalla rottura della diga Mina Córrego do Feijão, a Brumadinho, nella provincia di Belo Horizonte, Stato brasiliano di Minas Gerais. Lo ha reso noto l’Agencia Brasil. Il coordinatore della Protezione civile locale, Flávio Godinho, ha aggiunto che i soccorritori hanno estratto dal fango vive altre 192 persone.

Le autorità brasiliane hanno sospeso le ricerche di eventuali superstiti al crollo della diga di Brumadinho, nello Stato di Minas Gerais, nel timore che anche un’altra diga vicina possa cedere da un momento all’altro.

(ansa)