Consegnato il Premio Tatiana Pavlova al regista russo Andrey Kravchuk

Si è conclusa la Maniestazione Premio Tatiana Pavlova 2017 con a consegna del Premio al regista russo Andrey KravchukVinicio Ceccarini, Presidente dell’associazione “Premio Pavlova”, ha consegnato il premio.

E’ intervenuto lo scrittore Marco Ferrari,che ha ricordato i grandi registi russi e il film Dove volano le cicogne; Marat Pavlov, console generale della Federazione Russa; Luca Basile, l’assessore alla Cultura del Comune, Dina Kotelnikova, docente all’Università di Genova, ha tradotto gli interventi in russo. Ha presentato la Manifestazione l’avvocato Roberto Lamma, con particolare attenzione alla personalità del regista Andrej Kravchuk.  Daniele Ceccarini, giornalista e videomaker, ha proiettato i trailer degli ultimi film di Kravčuk. La manifestazione quest’anno ha coinciso con l’anniversario della nascita del poeta Aleksandr Puškin.

The Italian che narra la storia di un bambino cresciuto in orfanotrofio e che non accetta di venire adottato da una ricca famiglia italiana, preferendo andare alla ricerca delle sue origini. Admiral ripercorre le gesta di un ufficiale fedele al regime, ma infedele in amore. Viking, che nel 2018 sarà nelle sale italiane, è un kolossal storico, girato anche a Ravenna nella Basilica di San Vitale. Durante la serata è stata consegnata alla figlia del colonnello Eingorn Iosif, ufficiale ancora vivente dell’Armata Rossa, una targa ricordo.

Questo slideshow richiede JavaScript.