Centrale Enel Genova: dall’Assessore all’ambiente, una rassicurazione poco rassicurante

Genova, 28 gennaio 2017 – Per rassicurare la cittadinanza genovese, l’Assessore alle politiche ambientali Italo Porcile ha affermato che la centrale a carbone, se partirà, avrà un funzionamento minimo: solo duemila ore l’anno. “Si è dimenticato di precisare – commenta Roberto Malini, co-presidente di EveryOne Group – che significa dieci ore di grave inquinamento al giorno per duecento giorni! Vale a dire, una centrale a pieno regime”. Lunedì si terrà il presidio del Cittadini Contro il Carbone dalle ore 17 in Piazza San Lorenzo: per tutti i cittadini, l’occasione di conoscere i dati reali dell’inquinamento che colpisce Genova e i danni che la vecchia centrale, se rimessa in funzione, causerà alla salute pubblica, all’ambiente e al patrimonio storico-artistico della città.