Category Archives: Primo Piano

Giulio Cavalli: verrà un tempo in cui i nostri figli ci chiederanno cosa abbiamo fatto

Giulio Cavalli scrittore e autore teatrale è noto per il suo impegno con spettacoli e monologhi teatrali di denuncia alla criminalità organizzata. Collabora con varie testate giornalistiche e ha pubblicato diversi libri d’inchiesta tra cui recentemente Mio padre in una scatola di scarpe. “Nomi, Cognomi e Infami è il mio…

Napoli museo aperto: il progetto per i giovani e la cultura. Trenta chiese e musei chiusi da anni riaprono con 247 under 30

Grazie al progetto Napoli museo aperto 247 ragazzi e ragazze tra i 18 e i 29 anni lavoreranno come custodi e guide turistiche nei musei e nelle chiese di Napoli. Il piano ideato dall’amministrazione comunale è finanziato dal fondo Garanzia Giovani, avrà una durata di sei mesi e i giovani percepiranno un…

Marcello Lonzi, morto in carcere per un infarto. Con 2 buchi in testa e 8 costole rotte.

LIVORNO – Marcello Lonzi, 29 anni, morì nel carcere “Le Sughere” di Livorno l’11 luglio del 2003 dove doveva scontare 9 mesi per tentato furto. Il suo corpo  venne trovato sul pavimento tra la porta della cella numero 21, sezione sesta, padiglione “D” e il corridoio. Tutto intorno c’era sangue. Secondo…

Non bisogna aspettare l’anniversario e la celebrazione per fare antimafia. Claudio Fava intervistato da Daniele Ceccarini

Ricorreva ieri l’anniversario della morte del giornalista Pippo Fava, ucciso 32 anni fa a Catania, la sera del 5 gennaio davanti al teatro Stabile. Un delitto di mafia, commissionato per fare tacere un giornalista che era diventato una voce scomoda, che aveva condotto inchieste importanti sugli intrecci tra mafia e…

La tortura nel Bel Paese, dal mobbing al microchip. Una ricerca a cura di Romano Nobile

(ANSA) – Il fenomeno della tortura in Italia è più vasto e subdolo di quanto possa apparire e, specie per le forme più sofisticate, “viaggia” in modo sommerso. Se infatti forme di violenza come il mobbing o gli abusi nelle carceri sono già stati denunciati e studiati, poco si sa…

Omicidio del piccolo Tommaso Onofri: nel 2016 l’assassino Mario Alessio potrebbe accedere al lavoro esterno al carcere

CASALBARONCOLO (PARMA) – Mario Alessi, il manovale siciliano condannato all’ergastolo per l’omicidio del piccolo Tommaso Onofri, potrà da quest’anno fare richiesta per accedere ai lavori esterni al carcere e i giudici potrebbero accordargli questi benefici. Mario Alessi nel 2006 era in soggiorno obbligato in provincia di Parma, allontanato dal suo…

16 gennaio, Roma, nel 25° dell’attacco all’Iraq: con l’Iraq, con tutti i popoli aggrediti, martirizzati, che resistono

Da Mondocane, controblog di Fulvio Grimaldi: Il 16 gennaio varie forze anti-guerra manifesteranno a Roma contro le guerre in corso. Alcune piattaforme sono del tutto inadeguate, altre altamente equivoche. La guerra diventa una realtà astratta, senza genitori. Molte guerre vengono dimenticate: Jugoslavia, Afghanistan, Ucraina, le aggressioni israeliane a Libano e…

Vittime di mafia: intervista ad Adriana Musella, figlia di una vittima della criminalità organizzata

3 maggio 1982: l’ingegnere salernitano Gennaro Musella perde la vita dilaniato dall’esplosione della sua autovettura in Calabria, regione che amava profondamente e nella quale si era trasferito per lavoro. In Calabria, infatti, l’ingegnere realizzò darsene, porticcioli, costruzioni edilie stradali. Sue le opere per la protezione del litorale di Verbicano e Belvedere Marittimo, ancor’oggi intatte…

Un giornalismo fatto di verità impedisce molte corruzioni. Lo spirito di un giornale di Pippo Fava

“…Da questa prospettiva io posso serenamente e subito affermare che lo spirito politico di questo giornale è la verità. Onestamente la verità. Sempre la verità. Cioè la capacità di informare la pubblica opinione su tutto quello che accade, i problemi, i misfatti, le speranze, i crimini, le violenze, i progetti,…

Antonio Padellaro sulle difficoltà dell’informazione indipendente

Antonio Padellaro, editore del Fatto Quotidiano, parla delle difficoltà nel fare informazione indipendente. Citando l’inchiesta sul rapporto tra informazione e mafia della Commissione antimafia presieduta da Rosy Bindi Padellaro afferma: “… Una delle persone che è stata ascoltata è Milena Gabbanelli che ha aggiunto un altro elemento a questo lavoro, che è…