Category Archives: Primo Piano

27 gennaio giornata della memoria. Il 6 ottobre 1938 fu approvata dal Gran Consiglio del fascismo LA DICHIARAZIONE SULLA RAZZA

In occasione del prossimo 27 gennaio “Giornata della memoria”, la redazione di Informazione indipendente.com si propone una serie di servizi al fine di ricordare che cosa è stato il fascismo, le leggi razziali, la sua applicazione, i giuristi, gli scienziati, gli artisti, i politici, complici dell’operazione più infame e vergognosa…

Libertà di stampa. Fonti tutelate, no a perquisizioni nei giornali

Da Il Sole 24 Ore del 20/01/2016, articolo di Marina Castellaneta Corte di Strasburgo – Affaire Görmüs Et Autres c. Turquie. Le perquisizioni nelle redazioni degli organi di stampa e il sequestro di materiale cartaceo e informatico disposto da un’autorità giudiziaria sono incompatibili con la Convenzione europea dei diritti dell’uomo….

Acqua pubblica, il piccolo paese della Toscana che resiste. Il sindaco: “L’acqua è nostra, non la daremo a una SpA”

ZUM ZERI – Una comunità che “resiste” e il sindaco al loro fianco. Stiamo parlando di Zum Zeri, piccolo Comune in provincia di Massa Carrara, e del primo cittadino Egidio Pedrini, che intendono continuare ad usare la loro acqua e i loro acquedotti, nonostante la Regione Toscana intenda farli entrare nella…

Telefono Azzurro: come contrastare il fenomeno del bullismo

Prevenire La strategia migliore per combattere il bullismo è la prevenzione, alla base della quale c’è la promozione di un clima culturale, sociale ed emotivo in grado di scoraggiare sul nascere i comportamenti di prevaricazione e prepotenza.. La scuola è il primo luogo di relazioni sociali per i bambini e,…

PRETI PEDOFILI 18 gennaio, Diego Esposito inizia oggi lo sciopero della fame

Come annunciato la scorsa settimana, è iniziato questa mattina lo sciopero della fame a oltranza di Diego Esposito (nome di fantasia) , vittima don Silverio Mura, il sacerdote napoletano nascosto dalla curia. Una protesta civile e non violenta con la quale Diego vuole sensibilizzare la Diocesi e le gerarchie vaticane…

Toni Capuozzo sul terrorismo e lo stato islamico

Abbiamo intervistato Toni Capuozzo giornalista e inviato di guerra, direttore del programma televisivo di approfondimento Terra! Ci ha parlato del terrorismo e del perché lo stato islamico riesce ad attrarre determinate persone, del ruolo dell’Europa e dei rischi che corre l’Italia nei confronti del terrorismo, del recente attentato che ha colpito Istanbul in Turchia e della situazione in…

“Compleanno di Paolo”, Palermo, 19 gennaio

PALERMO – Nella incantevole cornice del Real Teatro Santa Cecilia, appena restituito alla città di Palermo, il Movimento Agende Rosse ricorda il giudice Paolo Borsellino nel giorno del suo compleanno con una serata di spettacolo, recitazione e musica. Spesso ricordiamo i nostri giudici soltanto nei giorni tragici in cui li abbiamo apparentemente…

Il pm di Napoli Catello Maresca: “l’Associazione antimafia Libera non è affidabile”. Le reazioni di Don Ciotti e della politica.

NAPOLI – Il procuratore della dda di Napoli accusa: “Le associazioni antimafia tendono a farsi mafiose loro stesse”. L’articolo di Alessandra Zinniti su La Repubblica del 14/01/2016: “Don Ciotti in Commissione antimafia: “Vogliono demolirci con le menzogne“. Il procuratore della dda di Napoli accusa: “Le associazioni antimafia tendono a farsi mafiose loro…

Carpe DiEM 2015 – Yanis Varoufakis presenta il proprio Movimento per la democrazia in Europa il 9 febbraio

La carriera politica di Yanis Varoufakis sembrava essere terminata per sempre con le sue dimissioni del 6 luglio 2015, quando Alexis Tsipras aveva deciso di accettare il memorandum che ha dato il via al terzo piano di salvataggio dell’economia greca, nonostante l’opposizione via referendum del popolo greco. Invece, intervistato dall’Espresso…

Sul G8 di Genova l’indecenza del governo, la miseria del parlamento

L’articolo di Lorenzo Guadagnucci (Comitato Verità e Giustizia per Genova) sul Il Manifesto di oggi, mercoledì 13 gennaio: “Tortura. Perché non accetterò il risarcimento di uno Stato fuori dalla legalità minima richiesta dall’Europa. Nell’epoca in cui tutto, ma proprio tutto, è mercato, succede che il governo italiano decida che 45 mila euro…