Category Archives: Politica

Non bisogna aspettare l’anniversario e la celebrazione per fare antimafia. Claudio Fava intervistato da Daniele Ceccarini

Ricorreva ieri l’anniversario della morte del giornalista Pippo Fava, ucciso 32 anni fa a Catania, la sera del 5 gennaio davanti al teatro Stabile. Un delitto di mafia, commissionato per fare tacere un giornalista che era diventato una voce scomoda, che aveva condotto inchieste importanti sugli intrecci tra mafia e…

La tortura nel Bel Paese, dal mobbing al microchip. Una ricerca a cura di Romano Nobile

(ANSA) – Il fenomeno della tortura in Italia è più vasto e subdolo di quanto possa apparire e, specie per le forme più sofisticate, “viaggia” in modo sommerso. Se infatti forme di violenza come il mobbing o gli abusi nelle carceri sono già stati denunciati e studiati, poco si sa…

16 gennaio, Roma, nel 25° dell’attacco all’Iraq: con l’Iraq, con tutti i popoli aggrediti, martirizzati, che resistono

Da Mondocane, controblog di Fulvio Grimaldi: Il 16 gennaio varie forze anti-guerra manifesteranno a Roma contro le guerre in corso. Alcune piattaforme sono del tutto inadeguate, altre altamente equivoche. La guerra diventa una realtà astratta, senza genitori. Molte guerre vengono dimenticate: Jugoslavia, Afghanistan, Ucraina, le aggressioni israeliane a Libano e…

Pitelli, dove è un bambolotto che fa notizia, il killeraggio quotidiano è una barzelletta.

Un paese appare senza speranza quando il mondo dell’informazione si mobilita, su scala nazionale, davanti alla bravata (stupida quanto si vuole, ma sempre una bravata resta) di uno o più individui che han fatto rinvenire appeso, come un’impiccato, un bambolotto raffigurante il figlio Vergine prelevato da un presepe. Su giornali…

Erri De Luca: la TAV, le grandi opere e il giornalismo in Italia

NAPOLI – “Il dissenso in questa società viene criminalizzato perché si fa una disinformazione e una diffamazione del dissenso, s’immagini per esempio che la linea Torino-Lione non arriva a Lione, ma si ferma a trenta chilometri fuori Lione, dopo bisogna prendere un bus o un taxi perché non c’è passaggio ferroviario,…