Category Archives: Attualità

Telefono Azzurro: come contrastare il fenomeno del bullismo

Prevenire La strategia migliore per combattere il bullismo è la prevenzione, alla base della quale c’è la promozione di un clima culturale, sociale ed emotivo in grado di scoraggiare sul nascere i comportamenti di prevaricazione e prepotenza.. La scuola è il primo luogo di relazioni sociali per i bambini e,…

Coordinamento Antimafia Riferimenti: “sia fatta immediata chiarezza sulle intimidazioni a Nicola Gratteri”

REGGIO CALABRIA – Nicola Gratteri  e’ uno dei magistrati più’ esposti e anche più’ determinati nella lotta alla ‘ndrangheta. È di alcune settimane addietro l’arresto in Costarica di narcotrafficanti italiani ed è la prima volta che provvedimenti di cattura emesse dalla magistratura vengano eseguiti senza rogatorie. Gratteri è’ inoltre titolare, insieme a…

PRETI PEDOFILI 18 gennaio, Diego Esposito inizia oggi lo sciopero della fame

Come annunciato la scorsa settimana, è iniziato questa mattina lo sciopero della fame a oltranza di Diego Esposito (nome di fantasia) , vittima don Silverio Mura, il sacerdote napoletano nascosto dalla curia. Una protesta civile e non violenta con la quale Diego vuole sensibilizzare la Diocesi e le gerarchie vaticane…

Hrant Dink, il giornalista armeno che ha pagato con la vita il coraggio di fare il suo mestiere

Ricorre il 19 gennaio il nono anniversario della morte di Hrant Dink, il giornalista e scrittore turco di origine armena assassinato nel 2007 con tre colpi di pistola  da un giovane nazionalista turco, davanti ai locali di Agos, il settimanale bilingue della comunità armena di Istanbul. Dink aveva assunto la…

Toni Capuozzo sul terrorismo e lo stato islamico

Abbiamo intervistato Toni Capuozzo giornalista e inviato di guerra, direttore del programma televisivo di approfondimento Terra! Ci ha parlato del terrorismo e del perché lo stato islamico riesce ad attrarre determinate persone, del ruolo dell’Europa e dei rischi che corre l’Italia nei confronti del terrorismo, del recente attentato che ha colpito Istanbul in Turchia e della situazione in…

Marcello Lonzi, morto in carcere nel 2003, riserva del Gip sulla chiusura delle indagini

LIVORNO – Sarà resa nota nelle prossime settimane la decisione del giudice per le indagini preliminari del tribunale di Livorno sulla richiesta di archiviazione formulata dal pm Antonio Di Bugno nei confronti dei tre medici indagati per la morte di Marcello Lonzi, il detenuto livornese deceduto nel carcere delle Sughere nel…

Il pm di Napoli Catello Maresca: “l’Associazione antimafia Libera non è affidabile”. Le reazioni di Don Ciotti e della politica.

NAPOLI – Il procuratore della dda di Napoli accusa: “Le associazioni antimafia tendono a farsi mafiose loro stesse”. L’articolo di Alessandra Zinniti su La Repubblica del 14/01/2016: “Don Ciotti in Commissione antimafia: “Vogliono demolirci con le menzogne“. Il procuratore della dda di Napoli accusa: “Le associazioni antimafia tendono a farsi mafiose loro…

Carpe DiEM 2015 – Yanis Varoufakis presenta il proprio Movimento per la democrazia in Europa il 9 febbraio

La carriera politica di Yanis Varoufakis sembrava essere terminata per sempre con le sue dimissioni del 6 luglio 2015, quando Alexis Tsipras aveva deciso di accettare il memorandum che ha dato il via al terzo piano di salvataggio dell’economia greca, nonostante l’opposizione via referendum del popolo greco. Invece, intervistato dall’Espresso…

Arabia Saudita: arrestata sorella del blogger Badawi. Amnesty: altro colpo ai diritti umani

Samar Badawi, sorella del blogger saudita Raif Badawi, condannato da Riad a 10 anni di prigione e mille frustate, è stata arrestata in Arabia Saudita: la notizia arriva da Amnesty International, che definisce il fermo “un nuovo colpo allarmante ai diritti umani” nel Paese. Samar Badawi, moglie dell’avvocato saudita per…

Sul G8 di Genova l’indecenza del governo, la miseria del parlamento

L’articolo di Lorenzo Guadagnucci (Comitato Verità e Giustizia per Genova) sul Il Manifesto di oggi, mercoledì 13 gennaio: “Tortura. Perché non accetterò il risarcimento di uno Stato fuori dalla legalità minima richiesta dall’Europa. Nell’epoca in cui tutto, ma proprio tutto, è mercato, succede che il governo italiano decida che 45 mila euro…