Brasile, i Guardiani dell’Amazzonia attaccano i taglialegna illegali e danno alle fiamme il loro camion

I Guardiani dell’Amazzonia sono un gruppo di autodifesa costituito da uomini della tribù dei Guajajara che vivono nello Stato brasiliano del Maranhão e che  hanno deciso di proteggere quanto rimane di questo lembo orientale di foresta amazzonica e la  terra per le centinaia di famiglie guajajara che la chiamano casa. Una lotta che punta a difendere da taglialegna e miniere abusive anche il loro vicini meno numerosi, gli indios incontattati Awà.

I Guardiani dell’Amazzonia spiegano «Pattugliamo la foresta, troviamo i taglialegna, distruggiamo le loro attrezzature e li mandiamo via. Abbiamo fermato molti taglialegna. Funziona!» Ed è proprio quello che è successo mentre stavano pattugliando la foresta all’interno della riserva di Arariboia per proteggere gli Awà: i guerrieri Guajajara  hanno intercettato una famigerata banda di taglialegna, ha bruciato il loro camion e poi li hanno cacciati dalla foresta.

Di fronte al governo di destra del Brasile che ha data il via libera a taglialegna, minatori e fazendeiros, i Guardiani dell’Amazzonia sono rimasti l’ultima difesa per la regione più minacciata dell’intera Amazzonia: il territorio indigeno di Arariboia che comprende un bioma pre-amazzonico unico, l’area di transizione tra la savana e la foresta pluviale vera e propri, dove vivono specie che non si trovano in nessun altro luogo. La terra all’interno del territorio indigeno è minacciata soprattutto dai taglialegna illegali che spesso attaccano e scacciano gli Awà dalle loro terre ancestrali. Gli Awà sono un piccolo popolo di cacciatori-raccoglitori e solo alcuni di loro sono in contatto con il mondo esterno, mentre altri restano incontattati. E’ una tribù nota per il suo amore per gli animali e le loro famiglie sono allargate ad animali comei coati, cinghiali e avvoltoi reali. Ma i compagni preferiti degli Awà sono sicuramente le scimmie e spesso le persone o i loro cuccioli di scimmia sulle spalle. Gli Awà salvano i cuccioli di scimmia orfani, li adottano come fossero membri della famigli e arrivano persino ad allattarli quando necessario. Questo popolo pacifico è conosciuto come la tribù più minacciata al mondo e, grazie a una campagna di Survival International, il governo ha espulso i   taglialegna illegali da uno dei loro territori.

Fonte: Greenreporti http://www.greenreport.it/news/aree-protette-e-biodiversita/brasile-i-guardiani-dellamazzonia-attaccano-i-taglialegna-illegali-e-danno-alle-fiamme-il-loro-camion-video/