Angelo Tantaro è il nuovo presidente del Firenze Filmcorti Festival

Angelo Tantaro ha accettato la proposta del Comitato Direttivo di “Rive Gauche-Film e Critica”, l’Associazione di Firenze che organizza il Festival da 6 anni. Nella stessa riunione il Comitato Direttivo ha accettato le dimissioni da tale carica di Marino Demata, che resta in carica al vertice dell’Associazione. La 7° edizione si svolgerà dal 5 al 9 maggio 2020 nella splendida location fiorentina delle Murate Art District – MAD. 

Sul sito https://firenzefilmcortifestival.com/ il bando del concorso che scade il prossimo 10 febbraio.

Angelo Tantaro, fondatore e direttore del periodico online “Diari di Cineclub”, insignito di numerosi premi, ha accettato la proposta del CD di “Rive Gauche-Film e Critica”, l’Associazione di Firenze che organizza il Festival, di affidargli la Presidenza del Firenze FilmCorti Festival. Nella stessa riunione il CD ha accettato le dimissioni da tale carica di Marino Demata, fondatore del Festival e Presidente da 6 anni.

Demata, che resterà alla guida di Rive Gauche, ha dichiarato: “Stavamo lavorando da tempo ad un rinnovamento. Angelo è una persona straordinaria di grande qualità ed esperienza nel settore. Darà un grande impulso al Festival. Abbiamo creato questo Festival sei anni fa dal nulla e abbiamo lavorato per la sua crescita, grazie soprattutto al sostegno del Comune di Firenze, che ha   sempre creduto in esso. Abbiamo ritenuto che il Festival dovesse fare un ulteriore salto di qualità e rinnovarsi. E siamo solo all’inizio!” 
Angelo Tantaro è stato dal 1988 al 2001 autore di cortometraggi firmando 14 opere con le quali ha partecipato a diverse rassegne nazionali e internazionali. Già presidente di FilmVideo Montecatini è stato Responsabile culturale dell’Associazione Enrico Berlinguer di Roma. È stato componente del coordinamento delle 9 Associazioni Nazionali di Cultura Cinematografica. È presidente del Sardinia FilmFestival – International Short (Sardegna) e Vpresidente di ValdarnoCinema FilmFestival  (Toscana). E’ presidente dello storico Cineclub Roma nato nel 1949. È Direttore di Diari di Cineclub, periodico di cultura e informazione cinematografica, ricevendo ad Assisi, nel 2015, il Premio Domenico Meccoli “Scrivere di Cinema” e, quest’anno,  proprio nel corso del 6° Firenze FilmCorti Festival, anche il premio Tatiana Pavlova – Riconoscimento per la Divulgazione dell’Arte Contemporanea. Si interessa di comunicazione per alcuni eventi di cultura e spettacolo. Dal 2013, fino alla sua scomparsa avvenuta nel 2017 è stato stretto collaboratore del Prof. Mino Argentieri, docente universitario all’Orientale di  Napoli e critico cinematografico e storico del cinema. Fa parte del Consiglio d’Amministrazione della Biblioteca del Cinema Umberto Barbaro. Diverse le ricerche e le pubblicazioni di cui è autore. È insignito dal Presidente della Repubblica Italiana della Stella al Merito del Lavoro con il titolo di “Maestro del lavoro”.

Il NeoPresidente del Firenze FilmCorti Festival ha dichiarato:  “Faremo un festival in sinergia con altri eventi del territorio che ci ospita come segno di riconoscenza e partecipazione, potenzieremo i contatti con festival nazionali e internazionali, dando ascolto agli autori che frequenteranno il nostro concorso aiutandoli appunto a diffondere le loro meritevoli opere nel circuito dei festival che vogliamo creare. E’ importante per noi dare un contributo culturale a questo particolare periodo storico, una sorta di riscatto contro l’oscurantismo percepito