Albergo Ristorante Selvatico: dal 1912 la storia dell’accoglienza

RIVANAZZANO TERME – Sorto nel 1912 in una casa di campagna, l‘Albergo Ristorante Selvatico è ora gestito dalla quarta generazione della medesima famiglia. Ha subito nel tempo adeguate ristrutturazioni, che ne hanno mantenuto l’antico fascino, arricchendolo di tutti i moderni confort.

 

Le camere a uno o due letti, romanticamente arredate con mobili d’epoca, sono curati nei minimi dettagli e sono dotate di telefono diretto e TV. La famiglia Selvatico vi propone soggiorni all’insegna della tradizione gastronomica ed enologica locale nel verde dell’Oltrepò pavese, in una zona ricca di testimonianze artistiche e culturali: l’hotel organizza un ricco programma di escursioni, lezioni di cucina, attività sportive e degustazioni.

Il ristorante offre, oltre ai piatti classici, le tradizionali specialità locali: la padrona di casa, Piera Selvatico, è infatti appassionata cultrice della cucina tipica del territorio e ripone particolare cura nella ricerca degli ingredienti migliori e più genuini. Ai fornelli la affianca la figlia Michela, autrice di pani e dolci inimitabili, mentre l’altra figlia, Francesca e il marito Sergio Daglia, vi accoglieranno in sala, indirizzandovi con grande competenza nella scelta dei vini, non solo oltrepadani, della prestigiosa cantina, vero paradiso per enologi e buongustai.

www.albergoselvatico.com

 

L’Oltrepò Pavese

A soli 60 km da Milano, Rivanazzano Terme, famosa località termale della Valle Staffora, immersa nel verde delle colline dell’Oltrepò, è facilmente raggiungibile con ogni mezzo. E’ dotata di un proprio aeroporto, dista pochi minuti dalla stazione ferroviaria di Voghera, dall’autostrada A7 Milano-Genova e dall’autostrada A21 Torino-Piacenza.

La zona è ricca di innumerevoli possibilità di svago: piacevoli itinerari si snodano alla scoperta di monumenti, bellezze naturalistiche, antiche vie del sale, mercati e sagre, località sportive, enogastronomia. Comodi sentieri si snodano nel verde dei boschi, tra i vigneti, sul greto dei torrenti, favorendo salutari passeggiate. Sono possibili sia itinerari pedestri, che equestri e in mountain-bike. In inverno sono attive le piste da sci del Penice e del Brallo; d’estate maneggi impartiscono lezioni di equitazione e noleggiano cavalli: torrenti e laghetti di montagna sono il luogo ideale per piacevoli battute di pesca. Campi da tennis, palestre, piscine e bocciodromi sono disponibili in ogni stagione. Mercati e produttori offrono ghiottonerie di ogni genere, dai risi pregiati ai formaggi artigianali, da funghi e tartufi ai salami, dalla pancetta alla coppa, dalla mostarda che sa ancora di frutta ai biscotti di fattura casalinga.