17° River to River Indian Film Festival: la corsa verso l’Oscar fa tappa a Firenze

FIRENZE – Sarà l’anteprima italiana di Newton, pellicola di satira politica del regista Amit Masurkar, candidata dall’India agli Oscar come Miglior Film Straniero, ad inaugurare il 17° River to River Florence Indian Film Festival, unico festival in Italia interamente dedicato alla cinematografia e alla cultura indiana, a Firenze dal 7 al 12 dicembre (Cinema La Compagnia, via Cavour 50r).

Il film, presentato alla 67 ° Berlinale, premiato con il prestigioso “International Federation of Art Cinemas”, e reduce dal Tribeca Film Festival e dal Festival Internazionale del Cinema di Hong Kong, dove si è aggiudicato il premio della giuria, è una brillante commedia nera sulla violazione dei diritti umani e la necessità di rafforzare la democrazia. Il regista racconta lo stato della corruzione in India attraverso le peripezie di un giovane e ingenuo impiegato inviato a vegliare sulle elezioni in un piccolo villaggio nella giungla.

A presentare il film, giovedì 7 dicembre alle ore 20.30, Manish Mundra, produttore del film e fondatore della famosa casa di produzione indiana Drishyam Films. Ma il River to River non si ferma qui e proporrà al pubblico, il 9 dicembre alle 20.30 in anteprima italiana, un altro titolo in lizza come Miglior film Straniero ai prossimi Academy Award, My Pure Land opera prima di Sarmad Masud. Il film, che rappresenterà il Regno Unito alla prestigiosa manifestazione americana (per la prima volta la Gran Bretagna seleziona un film in lingua Urdu come proprio rappresentante agli Academy – ndr), è un western femminista tratto da fatti realmente avvenuti nel Pakistan rurale: la giovane Nazo che, ri-masta sola con la madre e la sorella alla morte del padre e del fratello, si trova a lottare contro l’assedio di una milizia di 200 banditi per difendere la loro terra. A presentare il film e incontrare il pubblico in sala sarà l’attrice protagonista Suhaee Abro. In attesa di scoprire se i due film convinceranno i giurati dell’Academy per entrare nel pool delle nomination, e accedere alla cerimonia degli Oscar il prossimo 4 marzo, il 17° River to River Florence Indian Film Festival proporrà oltre 40 eventi in programma tra proiezioni, mostre, talk, lezioni di cucina ed eventi off, per uno spaccato su una realtà in rapida evoluzione, con racconti da tutte le regioni dell’India, dove l’esplorazione della sessualità si affianca ai matrimoni combinati, la battaglia per i diritti della comunità LGBT si combina a tradizioni secolari, le donne lottano ogni giorno per conquistare ruoli di primo piano nella società e la comunità richiede a gran voce una democrazia più forte, per tutti.

Il River to River Florence Indian Film Festival, è ideato e diretto da Selvaggia Velo, si svolge con il Patrocinio dell’Ambasciata dell’India, sotto l’egida di Fondazione Sistema Toscana e realizzato con il contributo di Re-gione Toscana, Ente Cassa di Risparmio di Firenze e Ufficio Nazionale del Turismo Indiano di Milano. Il fe-stival si avvale della collaborazione degli sponsor Salvatore Ferragamo, Instyle, Air India, Hotel Roma, Baia-na Tour Operator, Pensione Canada e dei partner Fondazione Studio Marangoni, Pocket Films, Amblè, Ba-rone Ricasoli, Cescot Firenze, Indian Association of North Italy, Buh!, Royal India e dei media partner Firen-ze Spettacolo e Rdf. Segui il festival sulla pagina Facebook https